Hotels
Località proposte
Notizie utili
Dove siamo
Informazioni
Condizioni contrattuali
 
Itinerari
Avventura
Completi

Combinati

 
Vacanza e Salute
 
Speciale Nozze
Lanna Thai
Tai Thai
   
Thailandia In LibertÓ
Bangkok
LocalitÓ di Mare
Chiang Mai
 

 

BANGKOK: La più affascinante delle metropoli orientali, dove convivono grandi contrasti: strade dal traffico caotico si contrappongono a sonnolenti canali e monasteri silenziosi. A Bangkok la vita notturna è vivace e frizzante. Da non perdere il mercato notturno di Patpong con ogni sorta di merce da acquistare ed il mercato di Chatuchak.

CHIANG MAI: La “città rosa”, era l’antica capitale del regno Lanna, caratterizzata da una cultura fortemente influenzata dai vicini laotiani. Sulle rive del fiume Ping la città è il punto di partenza migliore per esplorare la religione.

A circa 15 km dal centro sorge il suo tempio più famoso: il Doi Suthep. La leggenda vuole che questo tempio sia stato costruito in un luogo determinato dalla sosta di un elefante sul cui dorso erano state legate le reliquie di Buddha.

CHIANG RAI: La “città del riso” si estende a nord del paese, in quell’area che si incunea tra il Laos e il Myanmar, detta “Triangolo d’Oro”. Fondata nel 1262 da re Menerai, divenne la prima capitale della Thailandia indipendente. E’ attraversata dal fiume Mae Kok, il monumento principale è il Wat Phra Kaeo. Dalla città è possibile effettuare escursioni nel Triangolo d’Oro e lungo il fiume Kok, fino ad arrivare al Mekong.

MAE HONG SON: Situata ad ovest, al confine con il Myanmar e protetta dalle montagne, ha potuto conservare intatta la sua atmosfera, perché è rimasta inaccessibile fino a poche decine di anni fa. Gli splendidi templi in stile birmano e il mercatino sono le principali attrattive della città, che è un ottimo punto di partenza per esplorare la ragione.

AYUTTHAYA: Da, quando nel 1350, Ayutthaya divenne l’antica capitale del regno del Siam, il suo nome non smise più di risuonare nella vita e nel cuore dei Tailandesi. Fu capitale per 417 anni durante i quali si succedettero ben 33 sovrani.

Nel 1767 giunse il declino, per mano dei birmani, che la conquistarono e la rasero al suolo.

LAMPANG: E’ una cittadina che ha conservato un vecchio stile di vita: è l’unica in Thailandia dove si usino ancora le carrozze a cavalli e dove il mercato ha preservato la singolare atmosfera di un tempo. Il tempio più noto è il Wat Phra Keo Don Tao, sulla riva del fiume.

PHUKET: Soprannominata la “Perla del Golfo”, Phuket è la maggiore delle isole della Thailandia che offre nel contempo bellissime spiagge e divertimenti di ogni genere. La scelta della località è fondamentale per una vacanza a Phuket poiché le numerose spiagge offrono ogni genere di svago, dai divertimenti notturni di Patong alla tranquillità di Kata.

KRABI: Il più bel arcipelago della Thailandia, incastonato in acque cristalline, dove curiose formazioni rocciose danno vita a centinaia di grotte e rigogliose foreste di mangrovie.

Da qui è possibile ogni giorno visitare le bellissime isolette che la circondano, facilmente raggiungibili con le imbarcazioni locali.

KHO SAMUI: Adagiata sul golfo di Thailandia, sul lato opposto di Phuket, Samui è caratterizzata da tranquille spiagge di finissima sabbia bianca, piccole baie deserte, acque cristalline e di un ricco entroterra di piantagioni di cocco e risaie. Offre ottime infrastrutture alberghiere, affacciate sul mare, con caratteristiche tali da soddisfare qualsiasi esigenza.

PHI PHI ISLAND: A poco più di un’ora di barca dalla vivace Phuket, Phi Phi island appare all’orizzonte come un vero sogno….spiagge bianchissime affacciate su un mare turchese si alternano a rocce scoscese ricoperte da una fitta vegetazione. Ideale oasi di pace per chi ricerca una vacanza allìinsegna del relax e della tranquillità.